Le spugne dell’azienda Rosenfeld sono sul mercato da più di 100 anni. A Trieste, l’apertura dello spugnificio avvenne nel 1896 per opera di Davide Rosenfeld quando la città era sotto l’Impero austro-ungarico. Ad oggi è il più vecchio spugnificio in attività in Europa. La famiglia, che da quattro generazioni continua a guidare l’azienda, ha fatto della lavorazione della spugna di mare un proprio punto di eccellenza: ne conosce i segreti, le particolarità e le acque dove si trovano i migliori esemplari. Le spugne Rosenfeld provengono dalle acque del Mediterraneo e dell’Atlantico, vengono sottoposte a lavorazione nello stabilimento triestino ed esportate in tutto il mondo. Il trattamento di lavaggio e depurazione, necessario per togliere le impurità calcaree e organiche della spugna, viene eseguito ancora oggi con metodi tradizionali. I controlli finali accertano la correttezza del PH. La forbiciatura, l’ultima parte del processo prima della commercializzazione, viene rigorosamente fatta a mano.
Lo spugnificio Rosenfeld sostiene e finanzia una ricerca per l’allevamento delle spugne nel mar Adriatico e nei mari delle isole Bahamas in collaborazione con l’Università di Trieste ed il Cape Eleuthera Institute alle Bahamas. Tutte le spugne Rosenfeld sono raccolte da professionisti della pesca nel rispetto della natura e dell’ambiente.